Degustazione dei vini di Cortona in Toscana della Cantina I Vicini all’Enoteca Vago In Vino.

Romano Antonioli, titolare della Cantina I Vicini di Cortona (www.ivicinicortona.it), sarà presente in sala e ci racconterà la sua avventura nel mondo del vino, con il trasporto e la passione che rivelano tutto l’amore che ha saputo esprimere nella sua attività di viticoltore e produttore di vini. Degusteremo sei Vini, unanimemente riconosciuti come campioni di eccellenza, a base di uve Sangiovese, Merlot, Cabernet Sauvignon, Syrah, tra cui 4 Cortona DOC.

I Vini in degutazione

In Vigna

Le vigne dell’Azienda sono in posizione collinare, ad oltre 300 metri di quota, con affaccio a sud-est verso il lago Trasimeno, da cui ne traggono giovamento per irraggiamento e condizioni micro-climatiche. Il terreno, a medio impasto argilla-limo, completa il quadro ambientale favorevole, sostenendo la produzione di vini rossi corposi e complessi.

Uno scenario favorevole in cui si inserisce un intervento umano del produttore, che con cura maniacale dei dettagli, non si risparmia per valorizzare al massimo il potenziale naturale di cui dispone per conseguire risultati di eccellenza nei vini che realizza.

Quattro vitigni popolano i suoi terreni: Syrah, Merlot, Sangiovese grosso e Cabernet Sauvignon, quelli che si è accertato essere i maggiormente vocati per conseguire un prodotto apprezzabile in queste condizioni di terreno, clima ed esposizione.

In vigna si applicano metodi naturali di concimazione intrafilare con piante di Favino, Rape, Carote ed Orzo, grazie alle quali si consegue un arricchimento minerale del terreno e nel contempo un affaticamento che permette di ottenere grappoli più piccoli e con maggiore carica polifenolica.

Tramite la pratica del “sovescio”, le piante ospiti tra i filari di vite, insieme alle radici superficiali della vigna, vengono recise e rivoltate nel terreno, con l’effetto benefico di arricchire il terreno ed incentivare la vite a spingere la radice principale verso livelli più profondi del terreno in cerca di umidità. Tutto ciò permette alla pianta di ritrovare in profondità quei minerali nobili utili alla propria alimentazione, che sono rarefatti nello strato superficiale esausto del terreno.

Completa il quadro delle tecniche naturali in vigna, l’impiego di trattamenti antinfestanti contro oidio e peronospera a base di ABIES SIBERICA (abete siberiano tritato).

La ricerca della qualità, passa necessariamente attraverso una penalizzazione dei volumi di produzione. Questo avviene applicando tecniche di riduzione della quantità di uva prodotta, con il diradamento dei grappoli sui tralci prima che inizi la maturazione, in modo che tutto il vigore vegetativo della pianta alimenti solo alcuni frutti: quelli migliori e meglio posizionati, per arrivare ad una produzione di circa 70 quintali per ettaro.

La vendemmia è operata manualmente con posa del raccolto in cassette piccole per preservare l’integrità degli acini fino al loro arrivo in cantina ed evitare l’aggressione precoce di agenti esterni (lieviti/batteri).

 

In Cantina

La raccolta delle uve viene effettuata nel momento migliore, quando l’analisi spettrometrica delle foglie ratifica oggettivamente l’orientamento dell’enologo. Nelle ore più fresche del mattino, la raccolta manuale dei frutti ed il rapido trasporto dei grappoli integri in cantina, assicura che non ci siano degradi del prodotto.  Prima di avviare il frutto verso la fermentazione,  si ripete una seconda selezione manuale delle uve, eseguendo una cernita degli acini, per eliminare eventuali residui imperfetti, a garanzia della massima qualità della materia prima. Infine, entro massimo due ore dalla raccolta, il frutto viene definitivamente immesso nelle botti di fermentazione.

Attraverso la tecnica della “criomacerazione”, la massa viene raffreddata, impedendo che il calore sviluppato dalla fermentazione danneggi l’opera dei lieviti più delicati e sensibili alle alte temperature, quei lieviti che maggiormente assicurano una ricchezza di aromi ed eleganza dei profumi nel vino prodotto.

Il vino di punta della Cantina, il Laudario Syrah Cortona DOC, attraversa un percorso di maturazione e affinamento, successivo alla vinificazione del mosto, che prevede un periodo di riposo di circa un anno in contenitori di acciaio,  ulteriori 16/18 mesi in botti grandi da 5 e 25 ettolitri ed un ultimo periodo di circa sei mesi in bottiglia prima di essere commercializzato.

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE ALL’EVENTO: 20€

Per i soci del Club Vago d’Uva sarà applicato uno sconto del 10%.

I vini in degustazione nella serata potranno essere acquistati a prezzo scontato in occasione dell’evento.

Posti limitati, prenotazione obbligatoria.

INFO e PRENOTAZIONI al 06/5656 9763 

mail a info@vagoinvino.it

La prenotazione deve essere confermata con il saldo della quota di partecipazione entro il giorno successivo all’invio della richiesta. Il pagamento può essere regolarizzato direttamente in Enoteca, oppure si può richiedere nel modulo di contatto di ricevere istruzioni per effettuare il pagamento online.

termine per prenotare

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

Ai sensi del D. L.gs. n. 196/2003, con la compilazione e l’invio del presente modulo, acconsento al trattamento dei dati personali unicamente per le finalità necessarie all’organizzazione dell'evento. I dati non saranno comunicati ad altri soggetti, né saranno oggetto di diffusione. Titolare e responsabile del trattamento dei dati è Gensalia S.r.l. In ogni momento sarà possibile esercitare i diritti, ai sensi dell’art. 7 del D.Lgs. n. 196/2003, inviando apposita richiesta all’indirizzo email info@gensalia.com